I Masanielli - Francesco Martucci
+39 0823 1540786
News & Press

23 luglio 2019 teatro Mercadante di Napoli:

La Guida 50 Top Pizza ha annunciato I Masanielli come prima pizzeria italiana ed io qui, sul gradino più alto del podio, non ho ancora abbassato la guardia. Nel vortice di una vita sempre più frenetica, incontri, nuovi spunti, impegnato in quella che sarà la messa in onda di un talent tutto dedicato alla pizza, celebrato su Identità Golose e reduce dalla conferma dei Tre Spicchi della Guida Pizzerie d'Italia del Gambero Rosso, secondo voi è cambiato qualcosa in me?

Me lo sono domandato, soprattutto adesso che sono concentrato più che mai sulle mie idee e sui progetti, primi fra tutti quelli futuri, quelli che porteranno la mia pizza in giro per il mondo sull'esempio di alcuni grandi nomi della cucina, che ammiro e da cui cerco sempre di imparare, ieri come oggi e come farò sempre.

Perché è così che succede, non riesci a fermarti, non riesci a sentirti arrivato, sai solo continuare a correre, attendendo con consapevolezza il momento in cui sarai più preparato per comprendere certe cose che la vita ti pone davanti nei suoi infiniti cicli che rispetto come rispetto la mia creatura.

Nella mia vita è stato sempre il lavoro a premiarmi, per questo oggi sento il peso delle aspettative su di noi e, passatemelo, anche quello mediatico, come una pressione positiva, una cosa bella, una forza in più … la pressione negativa è altra cosa, è non arrivare a fine mese, non riuscire a mettere un piatto a tavola. Con umiltà guardo a tutto quello che abbiamo raggiunto oggi, come dicono “Siamo in cima” e con la stessa umiltà vi dico che non mi sento né più bravo, né più fortunato degli altri. Chi arriva in alto ci arriva non perdendo mai il contatto con la terra, non sentendosi migliore degli altri e tutto questo significa mettersi in discussione, avere la necessità di riconfermare a te stesso che quel fattore umano, professionale e gastronomico che vuoi raccontare con una pizza, può arrivare senza troppi fronzoli, senza trucchi.

Io voglio offrire un prodotto in cui è la materia prima a parlare, raccontando nei sapori, nelle storie e nei contrasti perfettamente in equilibrio, tutto il rispetto che merita ogni singolo cliente, a cui do la garanzia di ammaccarne personalmente la pizza, se non può essere così allora chiudo la pizzeria, perchè lo voglio, perchè lo sento, perchè lo devo a chi fa ore di fila. Queste sono le scelte che portano in alto, questo rende la pizza non più solo un'esigenza per sfamare ma un'esperienza per nutrirsi, partendo dal rispetto degli altri, primi fra tutti i miei vicini di pizzeria dai quali preferisco mandare chi chiede un caffè a fine pasto piuttosto che prepararlo, perché la pizza non può e non deve essere un indotto per fare soldi, sarebbe il più grande errore. Ecco, non ci sono formule da imparare, la verità sta tutta qui: assimilare, assorbire, metabolizzare ma in modo veloce, come il primo giorno di lavoro, stare sull'attenti, vigili, veloci, trasparenti, onesti.

Essere in cima per me significa non pensare a dove sei arrivato, significa dedicare ogni singolo giorno ad ascoltare, capire e regalare un pezzetto di te senza esserne in fondo troppo consapevole, tanto che quando qualcuno mi chiede - " Come si arriva in cima?" - l'unica cosa che riesco a dire è: "Ma perchè siamo in cima?"

Francesco Martucci 

Vuoi essere aggiornato su tutte le nostre novità?

Seguici su Instagram!

Pizzeria I Masanielli di Francesco Martucci su pizzerie d'italia
Pizzeria I Masanielli di Francesco Martucci su 50 top pizza
Pizzeria I Masanielli di Francesco Martucci su slow food

Powered by We are Factory | Media and strategy comunication | wearefactory.it